Fuori dalle Mura di Lucca.
Lucca mia

Fotografie nella periferia e Piana di Lucca

La piana di Lucca e i principali centri..
La periferia di Lucca in senso pratico è poi la Piana con i suoi importanti centri e Comuni. Lucca, vista dalle colline, ci appare come una piccola città dalle cento torri.

Spostandoci con la nostra D50 da una collina all'altra, cerchiamo la famosa Certosa di Farneta, visibile in lontananza in risalto alle pendici delle Apuane.

Siamo tra le colline che volgono a Pisa, il versante giusto per fotografare le meraviglie dell'acquedotto di quel grande architetto chiamato Nottolini, l'opera inizia poche centinaia di metri dal confine sud-ovest di Guamo, alle polle cristalline dell'acqua che sgorga dalle viscere del Monte Serra, questo è il grande contenitore che raccoglieva l'acqua per inviarla, con una grande opera momumentale, alla città di Lucca. I quasi 4 chilometri di acquedotto in mattoni, chiamato Aquedotto Nottolini e sopraelevato di circa 12 metri, rendono l'opera un traguardo obbligatorio per il turismo.

Ci spostiamo leggermente a Ovest, passiamo il piccolo paese di Vorno e ci incamminiamo verso il Santallago una lacalità del Monte Serra, la classica strada tra i boschi delle colline lucchesi, per 3 chilometri circa la strada è asfaltata e di agiata percorrenza, ci fermiamo alla torretta utilizzata dai volontari della squadra di Vorno dell'antincendio boschivo, la torretta antincendio.

Attraversiamo tutta la piana di Lucca e ci rechiamo in Brancoleria, una zona che sovrasta Ponte a Moriano ed è la linea di confine con la Media Valle del Serchio. Uno sguardo alla chiesa di Brancoli che profuma di storia con il suo altare, la fonte battesimale e il leone in marmo. Arriviamo al punto più di Brancoli con la Croce monumentale.

E adesso alcuni centri caratteristici, cominciamo da Montecarlo, cittadina del vino e roccaforte di antichi trascorsi. La fortezza di Montecarlo sovrasta tutto il paese e l'unica via principale del centro, ricca di piccole trattorie e negozi.
Arriviamo a Porcari e la sua torretta usata un tempo come punto di riferimento per la navigazione aerea.




© luccamia.com P.IVA 01285270466 | Alibrando Lucca